Google+ Badge

giovedì 25 ottobre 2012

Per Fortuna

Abbiamo detto che quando vieni operato d'urgenza non hai tempo di avere paura.

Diverso è il discorso quando non c'è urgenza, non hai sintomi e ti rinviano pure ad una data successiva dopo che eri riuscito a rimanere in apnea per un paio di mesi.
Comunque domani dovrebbe essere il giorno giusto per il terzo intervento annuale (così chiudiamo il quadrimestre).

Si tratta di sostituire un tratto di arteria  dietro il ginocchio destro, la quale presenta un aneurisma che tende ad allargarsi, con un tratto di vena che mi tolgono da un'altra parte della stessa gamba (innesto autologo).
Dopo potrò fare a meno dei fastidiosi farmaci che assumo da mesi.

Per i chirurghi sarà pure un'operazione di routine, ma io un po' di tremarella ce l'ho, anche se sono curioso di conoscere nuovi "compagni di stanza".

In ogni caso per fortuna:

1) l'ischemia acuta ci ha fatto scoprire la malformazione (sennò sarebbe ancora in agguato)

2) l'unica causa dei trombi alla gamba è la malformazione suddetta e non vi sono fattori sistemici

3) l'aneurisma (lui medesimo) è collocata nell'arteria poplitea e non in posti tipo aorta, cervello etc.

Viva la vita!
(vado a rimettere la maschera)


piacere e paura
un granello di sangue

2 commenti:

  1. peccato che se hai l'operazione programmata ti tocca preparare "la borsa"..

    RispondiElimina