Google+ Badge

mercoledì 16 gennaio 2013

Fragile

Ricordo, un milione di anni fa, una signora che guardava la TV (Domenica In di Corrado) mentre il marito giaceva morto nella stanza accanto.
Ero molto giovane e giudicai che quell'atteggiamento fosse spregevole.

Ogni tanto ci ho ripensato, ogni volta con una sfumatura di disprezzo via via più lieve, e oggi mi sono rappacificato con quell'episodio.

Oggi credo molto nella compassione e nella misericordia.
Compassione e misericordia per chi ci lascia e per chi resta.

Non voglio dire che tutto sia indifferente.
Ci sono vittime e ci sono colpevoli, il nostro personale giudizio e la giustizia devono fare il loro corso, ma temperati, nell'intimo di ciascuno, dalla consapevolezza della fragilità che tutti abbiamo.

Quella fragilità che, in determinate circostanze, avrebbe potuto e potrebbe ancora spingerci a commettere gli stessi errori che, con superficialità ed atteggiamento manicheo, consideriamo imperdonabili negli altri.

La fragilità è un bene comune, non dimentichiamola.


la memoria e il furore
puri e spietati

5 commenti:

  1. Come dicono in un film famoso (e che io amo immensamente) quando parlano di crudeltà: la crudeltà è un fatto di punti di vista.
    Tutte le sensazioni umane e le azioni che poi ne conseguono sono un fatto di punti di vista.
    Io credo non sia dovere di nessuno giudicare le azioni altrui stando proprio a questo principio, per questo penso che le cose, le situazioni e le persone debbano essere accettate per ciò che sono... anche se a volte risulta difficile riuscire ad essere così tanto distaccati.
    Non so se ho reso bene l'idea di ciò che volevo dire... :D

    RispondiElimina
  2. Sì, anche rispetto al giudicare, ognuno di noi dovrebbe sapere che nessuno è immune alle tentazioni.

    RispondiElimina
  3. E' sempre il solito fatto (anche se sembrano parole scontate) "guardare oltre"... lontano.... fuori dal nostro stato egoistico. Guardare, non per guardare ma per sentire e sopratutto amare (perdonare) con cuore sincero e puro. Solo così possiamo "immedesimarci" nell'altro e capire il suo stato e tutto ciò che porta e sente nell'animo. Ciò è avere misericordia. Un raggiungimento un traguardo che va conquistato, ma è ciò che ci porta (porterebbe) ad essere persone veramente libere e migliori con noi stessi e con gli altri. Grazie

    RispondiElimina
  4. immedesimazione, comprensione, misericordia, mi piace

    RispondiElimina
  5. If you are going for finest contents like me, simply pay
    a quick visit this site every day for the reason that
    it offers quality contents, thanks

    Also visit my page mason pearson

    RispondiElimina