Google+ Badge

sabato 4 giugno 2016

Uno Schifo Contro Due Donne


A questi, di marcia e sit-in, ci verrei anch'io, nonostante esca di casa raramente.

La notizia che ho letto oggi sulla cronaca locale (Ancona) de il Resto del Carlino e de il Messaggero (*) mi ha infatti lasciato allibito.

All'aeroporto di Ancona-Falconara, pochi giorni fa, sono state arrestate due donne eritree (di 19 e 38 anni) in possesso di passaporti finlandesi rozzamente falsificati.

Stando al loro racconto, la straziante fuga interrotta all'aeroporto iniziò il 4 aprile, per evitare l'arruolamento forzato nell'esercito del dittatore attualmente al potere nel loro paese, ove vige un regime sanguinario e liberticida.

Poi di certo il Sahara, la Libia, lo scafista, l'Italia ed il maldestro tentativo di imbarcarsi per Londra con il miraggio di un successivo approdo in Norvegia.

Allora io dico: senz'altro giusto l'arresto e il processo, e se vogliamo teniamole in carcere per violazione di leggi anti-terrorismo.

Tutto, ma non quello che è stato sancito: espulsione e rimpatrio forzato in Eritrea!!!!

Vi prego, facciamo qualcosa, ci restano ancora pochi giorni!


(*) sito Ansa Fuggivano da servzio militare,arrestate - Dalla Libia all'Italia in barcone, ma i documenti erano falsi

1 commento:

  1. Qualcuno ha cercato di aiutarle, ma non so se abbiano accettato.
    I provvedimenti di espulsione sono spesso una formalità, un pezzo di carta che gli viene consegnato senza effettiva esecuzione coatta.
    Se le due fuggiasche avessero deciso per la clandestinità, penso ci sia solo da pregare...

    RispondiElimina