Google+ Badge

venerdì 18 novembre 2011

Poveri Resti

L'estremo spregio.
Neanche chi li piange, con la speranza ormai spenta, sa dove siano.
Qualcuno poi lo ritrovano per caso dopo dieci giorni, scorticato e sfigurato dai pesci.
Uno lo riconoscono perché non-si-sa-come gli è rimasto addosso il mazzo di chiavi.
Non erano ad un safari, non erano in cerca di avventura né di emozioni forti.
Erano, bottegai, casalinghe, gelatai.
Chi era sulla soglia del negozio, chi in auto, chi sul terrazzo di casa.
Trasformati in spoglie mortali con pochi minuti di terrore.
Estirpati dal proprio luogo e dalla propria terra.
Poveri corpi trascinati sino in Francia.
Trecento chilometri da Vernazza a Saint Tropez.


Nessun commento:

Posta un commento