Google+ Badge

lunedì 3 ottobre 2011

Un Granello Di Sangue

-->
Esci dal treno dopo averlo percorso fino alla carrozza di centro per scendere di fronte all'uscita della stazione, così da fare in tempo a prendere al volo l'autobus per casa.
Fai venti passi e la gamba, dal ginocchio alla punta del piede, non la senti più tua; è diventata di piombo e non risponde a nessun segnale.

Tutto il piano per l'autobus salta.

A casa tra alti e bassi prendi un antinfiammatorio e ti ci fai una dormita sopra, ma alla mattina la gamba non si sveglia.
Allora ti ricordi di nonno che aveva avuto trent'anni fa una “trombosi”, forse proprio alla gamba, consistente in un piccolo grumo di sangue che ostruisce la circolazione.
Allora telefoni all'amico, che ti manda di corsa al Pronto Soccorso, dove pensi di dover aspettare delle ore e invece senza neanche accorgertene arrivi in sala operatoria dopo aver firmato il consenso al volo, mentre finiscono di depilarti.

Tutto salta, a poco servono la palestra da ultra cinquantenne e l'essersi dimenticati da anni cosa sono fritto, cioccolata e colesterolo.

A nulla servono di fronte ad un granello di sangue, lo stesso granello che a mamma e ad un caro collega si fermò nel cervello, e a me dietro il ginocchio.

M'è andata bene e per ora ringrazio.

ritorno a casa
stanotte  
naked
piacere e paura 
per fortuna

Nessun commento:

Posta un commento